nn Centro Studi Architettura Razionalista - Organigramma
( ! ) Notice: Undefined variable: head_include in /var/i2m/siti/cesar/head.php on line 19
Call Stack
#TimeMemoryFunctionLocation
10.0012264784{main}( )../organigramma.php:0
20.0012266392include( '/var/i2m/siti/cesar/head.php' )../organigramma.php:9
( ! ) Notice: Undefined variable: page_body in /var/i2m/siti/cesar/head.php on line 21
Call Stack
#TimeMemoryFunctionLocation
10.0012264784{main}( )../organigramma.php:0
20.0012266392include( '/var/i2m/siti/cesar/head.php' )../organigramma.php:9
>

Organigramma

Fondatore Promotore
Agenzia per la Città

Fondatori (ai sensi dell'art. 4 dello Statuto)
Regione Lazio - Assessorato alla Cultura, Spettacolo, Sport
EUR S.p.A.

Presidente
Cristiano Rosponi c.rosponi@romaeur.it

Consiglio di Amministrazione
Loretta Allegrini
Alfredo Donati   vicepresidente
Sabrina Fantauzzi
Fabrizio Mericone
Cristiano Rosponi

Comitato Scientifico
Léon Krier

LÉON KRIER

Consulente personale per l’urbanistica del Principe Carlo d’Inghilterra dal 1988, è Socio fondatore nel 2002 della New School for Traditional Architecture & Urbanism, in Charleston (USA).

Ha ricoperto il ruolo di Professore di Architettura ed Urbanistica nelle più importanti università del mondo, tra cui: Architectural Association and Royal College of Arts di Londra; Princeton University; University of Virginia e University of Notre Dame. Attualmente insegna presso la Yale University.

Ha tenuto mostre in tutto il mondo tra le quali una dal titolo “Furniture Design, Architecture for the New Cities” a Brema nel 1999 ed una grande personale al Museum of Modem Art (MOMA) di New York  nel 1985.

Il suo libro, “Architettura: scelta o fatalità”, è stato pubblicato in cecoslovacco, inglese, francese, tedesco, italiano, polacco, portoghese ed è risultato vincitore della Silver Medal dell’Académie Française nel 1997.

Tra le sue ultime pubblicazioni ricordiamo: Drawing for Architecture, Paperback - New Edition, 2009, con la prefazione di James H. Kunstler, e The Architecture of Community, Island Press, 2009.

Tra i suoi progetti più importanti: il Piano Regolatore per il bicentenario di Washington D.C. (1984-85); la consulenza per il Piano generale della città di Seaside in Florida (Duany Plater-Zyberk & Company), celebre per le riprese di “The Truman show” (1979-2000); il quartiere “Città Nuova” ad Alessandria (1995-2000); la nuova città di Poundbury a Dorchester nel Dorset (1988-2006); il Museo Archeologico San Miguel de Odrinhas di Sintra, Portogallo (1993-2007); la School of Architecture dell’University of Miami, Florida (2003).

Tra i maggiori riconoscimenti: il Berlin Prize for Architecture nel 1977, la Jefferson Memorial Gold Medal nel 1985, il Chicago American Institute of Architects Award nel 1987 e l’European Culture Prize nel 1995.

Nel 2003 è stato insignito del Richard Driehaus Prize for Classical Architecture e nel 2006 dell’Atena Medal of the Congress for the New Urbanism.

Dal 1991 disegna mobili per Giorgetti

Jean-François Lejeune

JEAN-FRANCOIS LEJEUNE

Nato e cresciuto in Belgio, Jean-François Lejeune si è laureato in Architettura ed Urbanistica presso l'Università di Liege e Luvain.

Attualmente è Professore di Architettura, Design Urbano e Storia presso l'University of Miami a Coral Gables in Florida, ma ha insegnato a lungo, oltre che negli Stati Uniti, anche in America Latina ed Europa: è stato Professore Ospite all'Università di Ferrara e all'Università di Rio Grande del Sur a Porto Alegre in Brasile. Al momento sta lavorando per una Tesi Dottorale presso la EHESS a Parigi sotto la direzione di Jean-Louis Cohen. Le sue ricerche hanno trattato dei vari aspetti della storia delle città, dai progetti urbani di Schinkel a Berlino a quelli di Jean-Claude Nicolas Forestier all'Havana (1920s).

Tra i suoi libri ricordiamo "Miami Architecture of the Tropcs" (Princeton Architecturaly Press, 1911); "The New City: Fondations" (1191); "The News City: modern Cities" (1996); "The making of Miami beach 1933-1942: the Archicture of Lawrence Murray Dixon" (with Allan Shulman - Rizzoli, 2001).

Lejeune ha curato varie mostre tra cui "Dynamic City" nel 2000 a Bruxelles (catalogo Skira) e, sempre a Bruxelles, "Crudeltà e Utopia: città e paesaggi dell'America Latina" (2003-2005). Il catalogo inglese per la mostra, pubblicato da Princeton Architectural Press, è stato insignito ad Istanbul del Premio Julius Posener 2005 per il miglior Catalogo di Architettura, dal CICA (Comitato Internazionale di Critica Architettonica).

Attualmente Lejeune è Vice Presidente del Historic Preservation Board a Miami Beach e socio fondatore del DoCOMOMO-Florida. Ha ottenuto premi e riconoscimenti di riguardo dall'università di Miami, dalla Fondazione Graham per gli Studi Avanzati nelle Arti, dalla Fondazione Mellon presso la Società Filosofica Americana, dal Fondo della Florida per le Arti, dal Wolfsonian-FIU. Nell'autunno 2007, è stato ospite onorario dell'American Academy in Rome.

Flavio Mangione

FLAVIO MANGIONE

Si è laureato in Architettura a Roma con una Tesi di Laurea sulla Casa del Fascio di Lissone di G. Terragni e A. Carminati, relatore la prof. Alessandra Muntoni, controrelatore Paolo Portoghesi, tesi poi pubblicata sul Bollettino della Biblioteca Centrale della Facoltà di Architettura di Roma.

Nel 2001 inizia il Dottorato di Ricerca presso la Facoltà di Architettura "Ludovico Quaroni" dell'Università "La Sapienza" sotto il tutoraggio del prof. Marcello Pazzaglini, conclusosi nel 2004. Contemporaneamente collabora alla didattica presso la stessa Facoltà. Attualmente è professore aggregato titolare di "Elementi del progetto di Architettura" e di "Architettura degli Interni II".

Tra le sue pubblicazioni ricordiamo "Le Case del Fascio in Italia e nelle terre d'oltremare", edito dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali Direzione Generale per gli Archivi, frutto di una lunga ricerca d'archivio. Il materiale censito ha portato alla realizzazione della mostra, curata dallo stesso Mangione, "Le Case del Fascio in Italia e nelle terre d'oltremare" svoltasi nel 2006 presso l'Archivio Centrale dello Stato a Roma e nel 2007 a Latina. Il catalogo della mostra, "L'architettura delle Case del Fascio", edito da Alinea, Firenze, ospita un saggio introduttivo di Paolo Portoghesi.

Ha vinto il primo premio, in gruppo con Paolo Portoghesi, per il pontile attrezzato del Concorso per la riqualificazione del lungomare di Fregene.


Cristiano Rosponi

CRISTIANO ROSPONI

Laureato nel 1995 con una tesi di progettazione ambientale, svolge attività di libera professione nello studio G.A.U. Associati con specifiche competenze nel campo del recupero urbano.

Nel 1997 ha fondato l'Agenzia per la Città, con la quale ha realizzato progetti di ricerca sul tema del Rinascimento urbano, per Enti pubblici e privati. Dal 2006 è Presidente della Fondazione CE.S.A.R. Onlus.

Attualmente è componente e vicepresidente del Comitato per la Qualità Urbana ed Edilizia di Roma Capitale.

Revisore dei Conti
Giovanni Battista Provenzano

Direttore Esecutivo
Alfredo Donati a.donati@romaeur.it

Ufficio Stampa e Comunicazione Integrata
Agenzia MediaCom www.agenziamediacom.it

Direttore Responsabile Bimestrale Cesar
Sabrina Fantauzzi

Segreteria
Pamela Iacona

Collaborazioni Scientifiche
Tommaso Colaiezzi
Stella Falzone
Mariella La Mantia
Andrea Soffitta
Vincent Pepe
Giuseppe Pezzotti

Macchinette rassegna TV